Semplicemente voi....

Pagine

domenica 20 novembre 2011

Voglia di maternità a TEMPO DETERMINATO!

Ciao a tutte ragazze!
Qualcuna di voi ha "quell'età"? Già, proprio quella: l'età in cui vorresti, ma anche no; l'età in cui tutti ti chiedono cosa aspetti; l'età in cui alle feste vedi le tue amiche o le tue cugine coi loro bambini e cominci a sognare, ma poi le rivedi nella quotidianità (o al supermercato) e tiri un sospiro di sollievo (per ora sei ancora salva!)
Insomma, quell'età in cui sei quasi pronta per avere un bambino, ma ancora un po' egoista per rinunciare alla tua libertà NO LIMITS!
Ho la fortuna di avere 3 splendidi nipotini e, quando la voglia di maternità mi sorprende, mi basta passare qualche ora con loro per ritornare in me =0)

In realtà li amo come fossero miei e li vizio, accontentando ogni loro "richiesta creativa"!
L'anno scorso, per il Battesimo della piccola Stella, io e mia sorella abbiamo preparato le bomboniere.



Sacchettino porta confetti con iniziale ricamata
Questa l'ho scelta per me!

Fatine porta incenso in fimo














Stella con le zie laboriose

Quest'estate, invece, per l'8° compleanno di Luca (il più grande), con la complicità e l'aiuto della mia mamma, abbiamo organizzato una festa (a sorpresa) serale sulla spiaggia.

 La festa è iniziata con una cena a buffet

Per l'occasione (e dato il numero degli invitati) ho preparato 2 torte

Le torte di caramelle
Ma cos'è una festa sulla spiaggia senza un grande falò?

Stelle filanti e, immancabili, i fuochi d'artificio
 


Girandole di carta
E per finire un dolce omaggio per i piccoli ospiti
Coni con caramelle gommose

 Molto apprezzato anche dai più grandi

E dopo tanto divertimento, balli, risate, giochi in acqua e litri di sangria e birra (solo per gli adulti) ecco le foto finali
Dolci sonni accanto al Nonnino (il suo bisnonno)
Mentre io mi concedo un ultimo ballo col mio cuginetto


E' stata una nottata divertente, preceduta da una preparazione di gruppo: zie, mamma, cugine, sorelle, cugini, fidanzati, amici.... insomma una squadra ECCELLENTE!
Ed ora l'ultimo lavoro. Tra 10 giorni sarà il compleanno di Lorenzo. La sua mamma è una bravissima cuoca/pasticcera per hobby, quindi questa volta non dovrò preoccuparmi della parte culinaria. In compenso mi sono offerta di preparare i bigliettini per gli inviti. Lorenzo ha scelto i timbri e la zia ha fatto andare la creatività!
 

Per farli ho riciclato i rotoli della carta igienica, rivestiti con carta da pacchi. All'interno una tag per le informazioni. I timbri sono stati colorati con matite acquerellabili, ritagliati e incollati. Mi piacciono: semplici e colorati. Ora devo "solo" preparare i regalini per gli invitati. Non so cosa fare. L'anno scorso ho preparato delle calamite in fimo a forma di coccinella, per quest'anno non so. Certo il tempo è poco e i bimbi TANTI! Qualcosa inventerò.
Bene, se siete arrivate fino qui vi ringrazio per aver seguito tutto questo lunghissimo post.
Se vi va mi farebbe piacere sapere cosa ne pensate e, magari, potreste suggerirmi qualcosa!
Buona serata a tutte!




















domenica 13 novembre 2011

Nuovo bebè

Buon giorno a tutte!
Qualche settimana fa un'amica mi ha chiesto di farle una torta di pannolini per fare un regalo ad una sua amica neo-mamma. Chi mi conosce sa che non amo lavorare "in serie" e, ultimamente, di torte di pannolini ne ho fatte un po', quindi le ho proposto un'alternativa: un TRICICLO di pannolini.
Internet è pieno di foto/tutorial per eseguirlo, io, personalmente, ho seguito questo.
Ed ecco a voi il risultato finale

In basso a destra potete vedere anche il bigliettino d'auguri: una coccarda blu (fatta con una fustella della BS), collegata, attraverso un filo di rafia naturale, ad un semplice bigliettino d'auguri, l'interno l'ho lasciato bianco per la dedica personale.

Ed ora passiamo al badge fatto per l'ASI.


L'ASI ha indetto un simpatico concorsino per il quale ognuna avrebbe dovuto creare un badge personale. Ho voluto crearne uno molto semplice, ma ricco di particolari che parlassero di me e dei miei hobby.
Come potete notare lo sfondo utilizzato è quello del mio blog (che racchiude tutte le mie passioni), gli angoli in alto sono dei veri Swarovski, per dare un po' di brillantezza che non guasta mai, le monetine in basso (danza del ventre) ed infine una rete tubulare completa il tutto!
La foto, dove rido vistosamente, è stata scattata il 22 maggio 2011, nel cortile del teatro dove ci siamo "esibite" per la prima volta per il saggio di Danza del Ventre.

Sono contenta di essere riuscita a partecipare a questa iniziativa, soprattutto perchè ha visto la partecipazione di molte iscritte, tra veterane e new-entry.

Per ora è tutto, è tempo di tornare ai miei lavoretti, in previsione dei miei prossimi mercatini di Natale.

Buona domenica a tutte!
Antonella

mercoledì 2 novembre 2011

Usanze ...

Buon giorno care ragazze. 
Questo post è dedicato alla conoscenza delle nostre tradizioni.
Eh già: I'talia, paese di divertimento e allegria, trova ogni scusa per poter festeggiare, compreso seguire gli usi altrui. E fin qui tutto bene, anzi benone considerando che, per noi creative, questo è fonte d'ispirazione!
Quello che invece un po' mi dispiace è il fatto che, a volte, per seguire la "massa" si perdano di vista le proprie tradizioni! 

AVETE VOGLIA DI RACCONTARMI QUALCHE VOSTRA USANZA?

Oggi, come tutte sapete, è il giorno per la "commemorazione dei morti".
Le mie origini sono per metà foggiane e metà salernitane. La mia mamma in questo periodo ci preparava (e ovviamente l'ha fatto anche quest'anno!) dei dolci speciali: i taralli neri. Inoltre la notte tra l'1 e il 2 novembre si lasciava la tavola apparecchiata, proprio per i nostri defunti. Questi lasciavano un "segno" del loro passaggio "regalando" dolcetti per i bambini. Da piccola, infatti ricevevo "la calza" in questa giornata e non all'Epifania.
Non so perchè, ma questa cosa mi è sempre piaciuta ed anche ora che ho una casina mia continuo ad apparecchiare prima di andare a nanna.

Sul mio tavolino c'erano: una candela (ad acqua) per indicare la via, acqua e vino, pane, gli immancabili taralli neri, dei "dolci dei morti" siciliani, per rispettare anche le tradizioni del mio compagno (spudoratamente comprati) e poi, anche se so che non è carino, un pacchetto di sigarette con accendino e posacenere, dato che una delle mie nonne era un'accanita fumatrice!
Sembrerà assurdo, eppure io tutti gli anni, il 2 novembre, mi sveglio sempre con un senso di pace interiore!

Ora, oltre la pace interiore, devo trovare anche la forza di schiodarmi dal pc e di preparami per andare in studio.
Vi saluto belle donzelle e aspetto i vostri racconti.
Un forte abbraccio!
Antonella

 

martedì 1 novembre 2011

LO SCRIGNO ...

Ciao a tutte!
Nell'ultimo post mi sono lascianda andare ad uno sfogo post-disastro creativo.
Oggi torno per mostrarvi le mie ultime creazioni ed in particolare proprio lui:
LO SCRIGNO INCANTATO!
Ieri mattina mi sono svegliata (comodamente alle 11:30) e, dopo aver letto i vostri commenti, ho deciso di rimettermi all'opera e questa notte alle 2:00 ho spento la luce ammirando il mio ultimo tanto atteso REGALO PER ME!

Questa volta sono stata ben attenta a prendere tutte le misure (bè QUASI tutte) e, con calma, lasciando e riprendendo più volte, dopo aver fatto anche un po' di sano shopping, eccolo finito!



L'idea iniziale era quella di creare un grande libro per poter contenere tutto l'occorrente per le timbrate. Come già raccontato il piano è fallito miseramente date le dimensioni. Ho deciso, quindi, di creare una scatola che contenesse delle scatoline più piccole per tenere tutto in ordine, a vista e a portata di mano. Ma non volevo certo rinunciare all'idea del libro, perciò ...


Ho cercato di sviluppare una scatola con apertura a libro, cosa non troppo semplice: guardate com'è grande!
E questo l'interno
Ed infine l'interno con all'interno (scusate le ripetizioni) un mini-book porta timbri.
Sono molto contenta del risultato, anche se, temo, alla mia prossima crisi di shopping compulsivo, non ci sarà sufficiente spazio per i nuovi arrivati! Bè, quando succederà mi organizzerò, per ora mi godo il risultato!

Ora volevo mostrarvi, con una rapida carrellata di immagini, i miei ultimi lavori.
Un'altra agenda 14 mesi


E vi ricordate di FIORILANDIA?
Ad un'amica è piaciuta talmente tanto che me ne ha commissionata una simile!
E, come sempre, cos'è una bella creazione senza un degno pacchetto?
In fondo anche se la collana è per lei mi sembra carino impacchettarlo, cosa ne dite? Ed ecco il pacchetto, fatto reciclando delle buste di pane (ovviamente pulite) e manico di un sacchetto di carta

Il timbro non è stato scelto a caso: Ros è un'amica/compagna di corso di danza del ventre e il colore del suo vestito del saggio era proprio rosa con monetine argentate. Mi è sembrato un dettaglio carino da aggiungere per personalizzare, ma non troppo (si sa mai voglia reciclarlo) il pacchetto.
Ora vi saluto, vado a cercare delle foto per un LO.
LA CREATIVITA' NON SI RIPOSA MAI ! =0)
Un abbraccio!
Antonella